Viaggi di Elena

È ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire di casa propria. (Voltaire)

Curiosità di Bologna

Nel post “Bologna la rossa” ho parlato solo del Santuario della Madonna di San Luca, ma non è l’unica attrazione del capoluogo emiliano ovviamente.
In questo articolo vi racconterò alcune curiosità del centro città.

Il lampione di Piazza Maggiore

20150104_163620
Storia poco nota ai più, il lampione di palazzo Re Enzo si illuminava ogni volta che nasceva un neonato in città.
Nel 2011 il lampione è stato restaurato e si vocifera di una nuova messa in funzione a breve; ogni volta che un neonato nascerà all’ospedale Maggiore o S.Orsola il lampione lampeggerà alcune volte.

Omaggio a Lucio Dalla

20150104_171826 20150104_170841
Bologna con le stelle del sunset boulevard di Los Angeles, omaggio al cantante Lucio Dalla scomparso nel 2011.
La stella di marmo si trova in via degli Orefici, detta anche strada del Jazz, infatti oltre a questa stella di marmo ne troverete altre dedicate a grandi musicisti.

Il telefono senza fili

20150104_170008
Andate sotto il voltone del Podestà e posizionatevi in questo angolino e sussurrate qualche parola, all’angolo opposto il vostro amico sentirà tutto alla perfezione.

Le tre frecce di Palazzo Isolani
20150104_172840
Tre frecce all’entrata di Corte Isolani (personalmente ne ho sempre vista una ed ingrandendo la foto la vedrete anche voi)
vennero scagliate al soffitto da tre signorotti Bolognesi che nel bel mezzo di una discussione vennero distratti da una bella fanciulla che aprì, pochi istanti prima che lanciassero le frecce, la finestra sopra di loro. Ne rimasero così colpiti che scagliarono le frecce in alto.

Le botole di avvistamento nazisti della seconda guerra mondiale
20141230_182025
Vi potrebbe capitare di vedere sul soffitto di qualche portico del centro, botole simili a questa; vennero fatte durante la seconda guerra mondiale.
Molti ebrei si nascondevano in queste case e quando qualcuno bussava alla porta i rifugiati sbirciavano chi fosse e nel caso si trattasse di nazisti si nascondevano subito.
Non ho trovato conferme su internet, ma il bello di questa storia è che ci è stata tramandata dai nostri nonni che hanno vissuto la guerra.
20141230_163016
Strada Maggiore offre scorci molto belli della Torre Asinelli, e per i più sportivi consiglio di salirci sopra, il panorama che troverete vi lascerà senza fiato … certo i 498 giocheranno un ruolo fondamentale nella perdita del fiato 😉
Le scale sono in legno e molto strette, dovrete stringervi come sardine nella salita e nella discesa per far passare chi va nel senso opposto.
20141230_170044 20141230_170233 20141230_170300 20141230_170418

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 gennaio 2015 da in Viaggi Italia con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: