Viaggi di Elena

È ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire di casa propria. (Voltaire)

Brooklyn Bridge Park oasi per il relax

20140814_173715

 

Penso tutti i giorni a New York, ma oggi in modo particolare.
Mi ci ha fatto pensare Monique del blog “I viaggi di Monique” postando su instagram una sua foto di NY e scrivendo quanto le mancasse.
Quindi ho deciso di fare questo post per dire a tutti voi che capiterete qui, quale sia un posto che mi è rimasto impresso nel cuore, e dal titolo avrete capito che non sto parlando di Empire, Statua della Libertà o altro: parlo del Brooklyn Bridge Park.
Sono stata qui il 15 Agosto 2014, mi ricordo esattamente come è andata.
Premetto che ho fatto camminare davvero tanto il mio compagno in questa vacanza, 30 km al giorno.
Ci abbiamo messo un pò a salire sulla passerella pedonale del ponte in quanto non trovavamo mai la strada giusta per entrare, avremo fatto quasi 2 km girando per strade sbagliate fino a quando riusciamo a salire e a percorrelo tutto quanto, voltandoci spesso indietro per ammirare lo skyline.
Da metà ponte, sulla destra, rimango abbagliata da questo piccolo parco lungo il fiume, con una giostra coperta, un chiosco con le limonate e da subito ho deciso che la mia più prossima meta sarebbe stata quella.
Scesi dal ponte ci siamo diretti subito verso il basso, seguendo la strada ed riflessi del sole sull’acqua.
Siamo arrivati qui con estrema facilità, lontani da auto chiassose, ingorghi, motori, il parco è un’altra oasi in questa grande metropoli.
20140814_180556

Questo è il panorama che si vede dal parco, il sole delle ore 16 colpisce i grandi edifici a specchio in modo eccellente, la luce più bella sotto la quale osservare lo skyline.
Abbiamo preso una limonata in uno di quei chioschi con le ruote e poi ci siamo incamminati verso il lungo fiume passeggiando lentamente e godendoci al 100% ogni istante.
Ci siamo seduti su una panchina e abbiamo osservato i bambini giocare, i turisti farsi le foto, i motoscafi ed i battelli sfrecciare sull’acqua, mentre il sole calava colorando il fiume ed i palazzi di fronte a noi.

Un immenso senso di pace ho provato qui, in lontananza qualche clacson ed il brusio frenetico di New York che non si ferma mai.
Il ritratto della felicità, non volevo più prendere il battello per attraversare il fiume. Avrei volentieri piantato una tenda e mi sarei accampata qui per un paio di giorni, per osservare tramonto e alba.
Un luogo dove rigenerarsi, consiglio quindi a tutti una visitina!

20140814_173949

Un commento su “Brooklyn Bridge Park oasi per il relax

  1. Pingback: Cross the Brooklyn Bridge | Giramondo Viaggi di Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 dicembre 2014 da in Viaggi America.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: